Le conseguenze di una cattiva igiene orale

La corretta e regolare igiene orale è molto importante non solo per mantenere i nostri denti sani ma anche per prevenire malattie più gravi. Durante l’inverno il nostro organismo è più debole, quindi in questo periodo è necessario prestare maggior attenzione alla salute. Ma quali potrebbero essere le conseguenze di una cattiva igiene orale? Analizziamole qui di seguito.

Bad teeth

Malattie cardiache

Non è trascurabile il legame tra l’igiene orale e le malattie cardiache. Purtroppo gli stessi batteri sono responsabili delle gengiviti e delle malattie cardiache. Secondo una ricerca del 2013 la perdita dei denti contribuisce all’aumento del livello di alcuni enzimi che potrebbero causare infiammazioni. Ma il pericolo maggiore di un’infiammazione è quello delle occlusioni arteriose che potrebbero degenerare anche in un infarto.

Polmonite

In questo caso corrono un rischio più elevato quelli che indossano le protesi, le quali, durante la notte, generano la formazione dei batteri nella bocca. Di conseguenza, sono molto pericolosi per le persone anziane, essendo maggiormente a rischio di polmonite.

Tumore al pancreas

Secondo un sondaggio pubblicato nel 2006 il 62% delle persone con malattie orali sono più inclini a sviluppare il cancro al pancreas rispetto alle persone sane. Il sanguinamento gengivale durante il lavaggio quotidiano o quando si consumano dei pasti è il primo segno dell’infiammazione. Se non viene curata in tempo, l’infiammazione potrebbe peggiorare e promuovere la produzione di nitrosammine che è una sostanza cancerogena.

Tossiemia di gravidanza

La salute dei denti delle donne in gravidanza è fondamentale. La scarsa igiene orale e la gengivite potrebbe generare con maggior probabilità la tossiemia di gravidanza, molto pericolosa per il bambino.

Morbo di Alzheimer

I ricercatori della University of Central Lancashire hanno analizzato persone sono state affette da demenza e adesso ormai decedute. Nel loro studio, pubblicato nel 2013, hanno scoperto che il batterio gingivalis era presente ad alti livelli nei campioni di analisi del cervello di questi pazienti. Questo batterio è direttamente responsabile della gengivite. Il batterio può entrare nel sangue se il dente è trascurato, infiammato. Attraverso il flusso sanguigno potrà raggiungere qualsiasi parte del corpo, anche il cervello dove, rilasciando determinate sostanze chimiche, uccide le cellule cerebrali e causa forme di demenza.

Depressione

Nel 2014 é stato pubblicato uno studio presso l’Università di Deakin in Australia, in cui è stata analizzata la relazione esistente tra la scarsa igiene orale e la depressione. Il risultato é stato molto sorprendente. I ricercatori pensavano che la salute del dente peggiorasse a causa della depressione. In realtà i denti malati provocavano la depressione. Quantificando le analisi possiamo dire che su diecimila campioni il 61% delle persone aveva sofferto di mal di denti oppure aveva accusato problemi ortodontici nel corso dell’anno precedente, mentre il 57,4% pensava avesse i denti in pessime condizioni.

Controllo dentale completo, igiene orale professionale e un controllo di emergenza gratuito! 

L'offerta é valida fino il 31. ottobre 2018. 

Ulteriori informazioni