Prevenzione e sintomi della candidosi orale

Sfortunatamente, il numero di malattie orali è molto elevato. Molte persone hanno sentito parlare dei tumori orali, delle afte, mentre la candidosi orale è oggigiorno ancora poco conosciuta. Questa infezione della bocca è causata dalla diffusione di un tipo di fungo chiamato Candida albicans. É un fungo che in condizioni normali è presente in piccole quantità nella bocca, nel tubo gastroenterico e nella pelle. Ma in situazioni particolari il fungo comincia a moltiplicarsi causando spiacevoli disturbi in varie aree del corpo, per esempio nella cavità orale.

Perché si sviluppa?
Perché si sviluppa?

Perché si sviluppa?

I funghi del tipo candida sono presenti normalmente nell’organismo umano, ma iniziano a riprodursi a causa di circostanze particolari, come per esempio: il fumo, un'alimentazione inadeguata o la scarsa igiene orale. In altri casi, invece, si manifestano a cause di problemi interni come un sistema immunitario indebolito o l’assunzione di alcuni farmaci (antibiotici, contraccettivi, steroidi, ecc.). Ma diventiamo soggetti a rischio per la diffusione dei funghi anche quando facciamo una cura antibiotica molto lunga e ad alto dosaggio, se abbiamo il diabete, usiamo l’inalazione per asmatici o portiamo la dentiera. La malattia potrebbe colpirci anche durante la gravidanza. Un altro sintomo, la secchezza della bocca, che potrebbe anche dare campo libero ai funghi. Nel caso dei neonati, l’infezione potrebbe essere trasmessa durante l'allattamento.

Come possiamo notare il problema?

Questo fungo orale, chiamato anche mughetto, è particolarmente fastidioso non solo perché si sviluppa improvvisamente, ma anche perché la guarigione richiede un periodo molto lungo. Si forma sulla lingua, all’interno delle labbra o del viso, ma si diffonde anche alle tonsille, alla parte posteriore della gola e al palato. L'infezione fungina si presenta sotto forma di una placca bianca, e quando questa placca viene eliminata, lascia un sanguinamento delle mucose. Quando anche l'esofago viene contaminato, la deglutizione diventa difficile e dolorosa. In alcuni casi causa infiammazione e anche febbre. È molto importante curare l'infezione il prima possibile, altrimenti si trasmette anche ai polmoni, alla pelle o persino al fegato. Questo succede, di solito, ai pazienti che hanno una difesa immunitaria compromessa a causa delle malattie cancerose delle quali possono soffrire. 

Preveniamolo!
Preveniamola!

Combattiamola!

La candidosi orale deve essere diagnosticata da un medico che prescrive una terapia adeguata. Di solito è possibile ridurre i sintomi con l’utilizzo di medicine, collutori, gel e creme. In molti casi l’origine dello sviluppo del mughetto è un'altra malattia. Per questo vale la pena di effettuare ulteriori test e in base ai risultati eseguire il trattamento più adatto.

Preveniamola!

Naturalmente, la soluzione più efficace è prevenire la malattia ed evitare lo sviluppo delle infezioni fungine. Esistono diversi rimedi per farlo. La cosa più importante è la corretta igiene orale, cioè lavare i denti almeno due volte al giorno e utilizzare il filo interdentale. Inoltre é consigliabile utilizzare anche un raschietto per la lingua. Se abbiamo la dentiera, manteniamola sempre pulita. Ogni giorno puliamola profondamente, poiché secondo le ricerche, sette persone su dieci con dentiera hanno dimostrato uno o più sintomi di infezione fungina. Può aiutare molto smettere di fumare, soprattutto perché è una delle cause più comuni del tumore orale. Cerchiamo di evitare cibi che contengono molti zuccheri e lievito. Per prevenire la crescita del fungo candida, oggigiorno molte persone fanno la dieta cosiddetta candida, quindi vale la pena di informarsi a questo riguardo. L’infezione si sviluppa maggiormente nei pazienti diabetici. Controlliamo regolarmente il livello di zucchero nel sangue in modo da poter fermarlo in tempo, prima che diventi troppo alto. Cerchiamo di evitare il frequente utilizzo di spray orali. É vero che questi aiutano a migliorare l’igiene orale, ma se vengono utilizzati spesso, sconvolgono l'equilibrio naturale della cavità orale, che potrebbe comportare la crescita eccessiva di funghi. La cosa più importante, naturalmente, è fare una visita dal dentista almeno ogni sei mesi, per scoprire in tempo se c'è un problema dentale in corso.

 

Inizia il trattamente il prima possibile! Se prenoti un appuntamento durante i giorni feriali e prima delle ore 18, potrai ottenere una consultazione dentistica gratis!

L’offerta e’ valida fino al 30 Settembre 2018. 

Ulteriori informazioni