Le cause dell’alito cattivo

Il nostro alito è un fattore da non sottovalutare nelle relazioni interpersonali: un alito fresco o neutro non é notato, ma un alito cattivo viene percepito subito, e non sará dii certo dimenticato subito. L’alito cattivo potrebbe diventare facilmente un oggetto di derisione, e le cause non sono provocate necessariamente da una insufficiente igiene orale

Contro l'alitosi
Una insufficiente igiene orale o parodontite

Contro l’alitosi

Le cause dell’alito cattivo possono essere diverse e classificate in più gruppi. Eliminare un alito cattivo richiede sempre una procedura adeguata, quindi come primo passo è necessario identificare la fonte per risolvere il problema. Nel caso in cui i sintomi si presentano per un lungo periodo o sono particolarmente forti e sgradevoli, si consiglia di consultare un medico generico che suggerirà una cura appropriata.

Le cause dell’alito cattivo: una insufficiente igiene orale o parodontite

La causa più comune dell’alito cattivo è una insufficiente igiene orale, o di conseguenza la parodontite. Se i sintomi derivassero da una incorretta tecnica o da un “non frequente” lavaggio dei denti, il problema potrebbe essere risolto facilmente. In questi casi bisogna solo seguire le istruzioni di un dentista o dell’igienista dentale, la pulizia completa dei denti dopo ogni pasto, l’uso del filo interdentale e dei collutori che eliminano gli odori indesiderati in pochi giorni. Tuttavia, se il dentista diagnostica la parodontite, il problema dell’alito cattivo non svanirà finché non viene curata la malattia stessa.

Le cause dell’alito cattivo: alito acetonico

E’ noto che il tipico alito acetonico è uno dei primi segnali e l’avvertimento di un diabete non diagnosticato.

Pseudoalitosi
Le cause dell’alito cattivo: gli organi interni

Le cause dell’alito cattivo: gli organi interni

Nel caso in cui l’igiene orale inadeguata non possa essere identificata come la causa del problema, è possibile che una malattia interna più grave sia la vera responsabile. Oltre al diabete, l’alito cattivo è dovuto anche da malattie renali, broncopolmonari o gastroenteriche ma anche dalle sinusite. Pertanto è molto importante fare un diagnosi corretto il prima possibile. Se l’alito cattivo è persistente, chiedi un consulto immediato a uno specialista.

Le cause dell’alito cattivo: pseudoalitosi

Esistono casi quando persone completamente sane, senza alcuna vera malattia, si lamentano di soffrire di un alito cattivo. La pseudoalitosi è una situazione psicologica quando un paziente sente un odore sgradevole, ma in realtà non esiste, e anche l’alito “sgradevole” è in realtà piuttosto normale. I pazienti di pseudoalitosi solitamente si tranquillizzano dopo una consultazione medica o una misurazione strumentale e accettano che non hanno nulla di strano nel loro alito.

Denti macchiati, rotti, danneggiati? Una corona estetica non solo può rendervi il sorriso più bello, ma anche proteggervi i denti da ulteriori danni!


L'offerta é valida fino il 31. ottobre 2018. 

Ulteriori informazioni