Gengive infiammate, sanguinanti

Le gengive sane hanno un colorito rosa, una forma regolare intorno ai denti ed una consistenza abbastanza dura per tenere i denti solidi. Tuttavia, a causa di certi fattori possono essere facilmente danneggiate, di conseguenza fanno male e cominciano a sanguinare.

Principali cause delle gengive infiammate

Principali cause delle gengive infiammate 

La causa principale delle gengive infiammate è la mancanza della corretta igiene orale. Se non si presta sufficiente attenzione alla pulizia degli spazi tra i denti, si sviluppano i batteri che causano infiammazioni. Per questo motivo è molto importante l’igiene quotidiana ed i controlli semestrali dal dentista duranti i quali si possono prevenire le malattie e curare i sintomi iniziali. Ma l’infiammazione gengivale potrebbe essere anche un sintomo di un'altra infiammazione perciò è meglio fare un controllo approfondito.

Cure per le gengivite 

L’infiammazione ha diversi sintomi, come le gengive gonfie, gengive ritirate o la gengivite quando le gengive sono molto sensibili al contatto. All’inizio potrebbero essere utili i colluttori disinfettanti, dentifrici specifici e un cambio dello stile di vita, ma nei casi peggiori bisogna rivolgersi ad un dentista.

Rimedi “fai da te” a casa 

Una corretta pulizia dei denti può aiutare molto a risolvere il problema. E’ importante lavare i denti con movimenti circolari ed utilizzare uno spazzolino dotato di setole morbide. Per pulire bene gli spazi tra i denti bisogna usare il filo interdentale. Un rimedio molto semplice per le infiammazioni è mescolare acqua e sale marino naturale ed effettuare i risciacqui per mezzo minuto. Anche preparare un infuso di tè freddo oppure spalmare la polpa di bicarbonato di sodio sulle gengive aiuta a ridurre i dolori. Inoltre si consiglia di fare un massaggio alle gengive con un pennello speciale oppure con le proprie mani.
Anche il nostro stile di vita influenza la salute delle gengive. In ogni caso sarebbe meglio smettere di fumare, evitare gli spuntini inutili e ridurre l’utilizzo dei colluttori alcolici.

Trattamenti ortodontici 

Nel caso in cui il sanguinamento gengivale non svanisce con il corretto spazzolamento dei denti ed igiene orale quotidiana, bisogna rivolgersi al dentista. Il medico esamina l’intera bocca, magari fa una lastra dei denti per trovare la causa dei sintomi. Dopo una pulizia totale dei denti valuta anche la possibilità di prescrivere una cura con l’antibiotico. Nei casi peggiori potrebbe essere necessario un intervento chirurgico. Ma tante volte non sono i problemi orali a causare il sanguinamento perciò sarebbe opportuno fare altre analisi approfondite e consultare anche altri medici.

Consulenza per sostituzione dei denti a sole £60!

L'offerta é ancora valida.

 

 
Informazioni ulteriori

Prenota un appuntamento!





Prenota un appuntamento:

×