Dente del giudizio: 3 sintomi che indicano un problema

I denti del giudizio sono i terzi molari che crescono per ultimi nelle nostre arcate dentarie, intorno all’età di 20 anni. Questi denti spesso crescono in modo irregolare e causano una varietà di problemi. Ma quando dobbiamo veramente rivolgerci a un dentista per i nostri denti del giudizio?  

Dolore e infiammazione nell’area del dente del giudizio
Dolore e infiammazione nell’area del dente del giudizio

1. Dolore e infiammazione nell’area del dente del giudizio

Nel caso in cui sentiamo un forte dolore all’ ultimo molare, spesso non è il dente stesso che ci fa male ma l’infiammazione nei tessuti circostanti. Tra i sintomi più comuni troviamo il gonfiore: che causa mal d’orecchio o mal di testa, o gonfiore della guancia. Anche l’infiammazione e il gonfiore gengivale sono sintomi molto diffusi del dente del giudizio che molte volte coinvolgono anche l’intero lato del viso e si possono estendere fino alle tempie o allo zigomo.
Questi sintomi spesso sono provocati dall’accumulo eccessivo dei batteri nei tessuti intorno al dente. Nella maggior parte dei casi per curare l’infezione purtroppo bisogna estrarre il dente.

2. Masticazione dolorosa

In certi casi potremmo sentire il dolore masticando o muovendo semplicemente la mascella. Potrebbe succedere anche che abbiamo difficoltà ad aprire bene la nostra bocca. Tutti questi sintomi indicano una forte infiammazione, che non può essere trascurata. Trascurare l’infiammazione potrebbe comportare degli effetti collaterali molto gravi come il trisma (l’incapacità di aprire la bocca).

3. Linfonodi ingrossati e dolorosi

Quando il dente del giudizio è infiammato, l’infiammazione può aver effetto su tutto il corpo. In questo caso, come anche in qualsiasi altri casi quando si tratta di un’infiammazione, i linfonodi si ingrossano e diventano dolorosi. Sono tante le cause di un linfonodo gonfio perciò questo sintomo è utile per accreditare i nostri sospetti.

Masticazione dolorosa
Masticazione dolorosa

Perchè i denti del giudizio crescono storti?

Quali sono le origini di questi sintomi? Spesso la risposta la troviamo nella crescita deformata del dente del giudizio. Questo problema è più diffuso tra i terzi molari che tra gli altri denti.
Durante l’evoluzione la mandibola dell’uomo è andata riducendosi e questo stacola il corretto sviluppo dei denti del giudizio. Nelle mascelle di dimensioni più piccole non c’è sufficiente spazio per tutti i denti geneticamente “codificati”. Per questo motivo gli ultimi molari possono spesso crescere nella direzione sbagliata o restare inclinati parzialmente o completamente all’interno delle gengive facendo una pressione continua sulla mascella o sui denti vicini.

Cosa succede se ci rivolgiamo a un dentista per curare l’infiammazione dei denti del giudizio?

Il dentista farà una diagnosi grazie all’uso degli strumenti specifici e prepara un piano di cura per il trattamento. Per una cura adatta sarà fondamentale vedere la posizione esatta del dente del giudizio. Per constatare la posizione bisogna ricorrere a una radiografia. Anche il livello dell’infiammazione ha un ruolo importante nella diagnosi. Spesso bisogna trattare prima l’infiammazione che il dente del giudizio.
Molte volte i dentisti ci suggeriscono di estrarre il dente del giudizio se si presentano dei problemi. A causa di una crescita irregolare questo molare sarà una fonte di problemi costanti. Ma per noi pazienti la domanda più importante per prendere una decisione riguardo all’estrazione è la seguente: sarà necessario un intervento chirurgico sì oppure no?

Guardi le nostre offerte attuali!

Il pacchetto annuale di igiene dentale comprende due appuntamenti di 30 minuti per l'igiene dentale professionale a sole £119.*

L'offerta è valida fino al 30 settembre 2018.

 

Ulteriori informazioni