10 cose da sapere prima di cominciare un trattamento ortodontico – 1 parte

L'ortodonzia si è sviluppata molto recentemente. È difficile seguire le novità riguardo i diversi tipi di apparecchi, oppure trovare un specialista adatto alle nostre esigenze. Il nostro articolo ti aiuterà ad informarsi prima di prendere un impegno per molto tempo!

L’ortodonzia non solo sotto i 18 anni!
L’ortodonzia non solo sotto i 18 anni!

1. L’ortodonzia non solo sotto i 18 anni!

Riguardo l'ortodonzia, la maggior parte della gente pensa degli adolescenti, ma nei giorni d’oggi sempre più adulti sottopongono a questo trattamento. Non c'è da stupirsi, perché se le gengive, la mascella ed i denti sono sani, allora anche i denti possono essere allineati. Nel caso in cui siamo affetti da osteoporosi, soffriamo di malattie gengivali, l'ortodonzia potrebbe non essere la soluzione migliore per noi.
Gli adulti, di solito, richiedono l'apparecchio ortodontico quando da giovani non ne hanno avuto l'opportunità o semplicemente non lo volevano, ma cresciuti, ritengono importante avere un sorriso più regolare e più sano. A volte l'ortodonzia infantile non è stata seguita da un efficace post-trattamento, quindi i denti tornano “storti”, nella loro posizione iniziale e l’arcata diventa di nuovo irregolare.

2. Quale domande deve fare uno specialista ortodontista durante una consultazione?

Molti pensano che l'apparecchio ortodontico semplicemente allinea la dentiera, ma si tratta molto di più di questo. L’ortodontista, ad esempio, durante la prima consultazione esaminerà le seguente cose:

  • La tua dentiera è dritta?
  • L’occlusione dentale è regolare e funzionale?
  • Si vede la lingua dietro la dentiera chiusa?
  • Chiudendo la mascella hai dolori o ti fa un ticchettio?
  • Hai un affollamento nella dentatura o grandi spazi liberi tra i denti?
  • I tuoi denti e le tue gengive sono sani?
  • Hai problemi respiratori o alcune irregolarità nella pronuncia causati dai tuoi denti?

Una delle cose più importanti che il tuo dentista esaminerà è il tuo "morso", cioè come si aprono e chiudono le due arcate insieme, quella inferiore e superiore.

Un ortodontista o un dentista?
Un ortodontista o un dentista?

3. Un ortodontista o un dentista?

Il tuo dentista di fiducia potrebbe offrirti l’apparecchio ortodontico ad un buon prezzo - questo potrebbe essere molto comodo, ma allo stesso tempo anche rischioso. Uno specialista ortodontista non solo sa molto di più sull'ortodonzia, poiché ha fatto una specializzazione per molti anni, ma ha anche più esperienza. Questo è vero anche quando il dentista generico ha eseguito un training organizzato da un'azienda ortodontica. Forse il parallelismo può sembrare troppo esagerato, ma per un intervento chirurgico al cuore pensi di rivolgerti al tuo medico di famiglia che ha rianimato con successo qualche persona oppure ad uno specialista? Ovviamente, non si muore durante l'ortodonzia, ma possiamo sprecare un sacco di soldi e tempo per trattamenti mal pianificati ed eseguiti.

4. Partecipi a più consultazioni!

La consulenza ortodontica di base quando il professionista esamina che l’apparecchio è necessario e quale tipo sarebbe il più adatto, non è costoso. Vale la pena visitare diversi posti per ottenere più opinioni! Questo è particolarmente importante quando lo specialista consiglia anche l'estrazione dei denti o quando il trattamento sembra più complicato. È possibile affrontare il problema ortodontico in diversi modi, si raccomanda di informarsi meglio.
Uno specialista ortodontista esperto, già durante la prima consultazione, sa esattamente qual è il trattamento ideale e l’apparecchio più adatto, se è necessario l'estrazione del dente, quanto durerà e costerà la terapia. Naturalmente, il piano trattamento ed i calcoli possono essere più precisi solo dopo l'uso di strumenti diagnostici.

5. Il tipo di apparecchio ortodontico non è così importante come pensi

Molti adulti vorrebbero Invisalign, ma solo per alcuni possono ottenere un buon risultato questi aligner di plastica invisibili. Gli altri hanno un problema semplicemente diverso che può essere gestito solo con altri mezzi. Fidati della scelta del tuo specialista ortodontista. Nei giorni d'oggi, anche l’apparecchio tradizionale non è più quello metallico, molto visibile. Gli apparecchi tradizionali sono ormai disponibili al colore del dente, quindi la loro presenza è molto meno evidente rispetto a quelli metallici.
Se ti sei innamorato di un trattamento prima di aver fatto una consultazione, e l'ortodontista non ti suggerisce quella terapia, chiedi il motivo per cui non la trova una buona soluzione per te.
I produttori dei dispositivi spendono molti soldi per le pubblicità e marketing. Ma un buon specialista ortodontista ti dice la verità: non l'apparecchio, ma l’esperienza e la tecnica utilizzata è decisiva. Esistono, naturalmente, apparecchi più piccoli, meno visibili, autoleganti, ecc. ma questo non significa che porteranno risultati migliori di quelli altri. E’ importante applicarli correttamente. Pertanto, potrebbe essere importante considerarli se uno specialista ortodontico ha eseguito il training organizzato dal produttore del dispositivo raccomandato. Quindi non bisogna forzare un particolare dispositivo, è meglio affidarsi all'esperienza del proprio medico. Se non ti piace il suo consiglio, è meglio chiedere un altro parere o consultare esplicitamente con uno specialista che si occupa di quel tipo di apparecchio.


Ulteriori informazioni sull'ortodonzia

Trattamento ortodontico in offerta per sole 5£ al giorno!*
*con prestito senza interessi

L'offerta é ancora valida.​

 

Ulteriori informazioni