Xerostomia: una parola misteriosa ancora per poco...

Avere la bocca secca è un problema piuttosto diffuso che, a prima vista, può sembrare banale. La bocca secca, però, può impedire di sentire il sapore di ciò che si mangia e può incidere negativamente sulla salute dei denti. Il termine medico che indica la bocca secca è xerostomia.

Che cos’e’ la xerostomia?

La bocca secca è la sensazione che non ci sia sufficiente saliva nella bocca, ne possiamo soffrire tutti, per esempio quando siamo nervosi, di cattivo umore o molto stressati, tuttavia avere la bocca secca per la maggior parte del tempo può essere molto fastidioso e può causare gravi problemi di salute.

xerostomia

Se la produzione di saliva è ridotta o si interrompe, la bocca secca può causare problemi, perché la saliva contrasta per esempio la formazione delle carie: la saliva, infatti, limita la proliferazione dei batteri e lava via le particelle di cibo, ma serve anche a migliorare il senso del gusto e a facilitare la deglutizione. Gli enzimi contenuti nella saliva sono infine fondamentali per la digestione.

Le cause

La xerostomia ha diverse cause.

  • I farmaci

    1. gli antidepressivi e gli ansiolitici,

    2. gli antistaminici,

    3. i decongestionanti,

    4. gli antiipertensivi,

    5. gli antidiarroici,

    6. i miorilassanti,

    7. i farmaci per l’incontinenza urinaria,

    8. i farmaci per il morbo di Parkinson.

  • L’età. L’invecchiamento non è un fattore di rischio per la bocca secca, però gli anziani assumono con maggior probabilità i farmaci che possono provocare la xerostomia.

  • La terapia antitumorale. I chemioterapici possono alterare la composizione della saliva e la quantità di saliva prodotta. La radioterapia alla testa e al collo può danneggiare le ghiandole salivari, causando una consistente diminuzione della produzione di saliva.

  • Le lesioni ai nervi. Una lesione o un intervento chirurgico che causa danni ai nervi della testa e del collo è anche in grado di provocare la xerostomia.

  • Il tabacco. Il tabacco, sia da fumare sia da masticare, può far peggiorare i sintomi della xerostomia.

    dry-mouth

I sintomi

  1. Bocca secca ed appiccicosa,

  2. Sensazione di bruciore alla bocca

  3. Saliva spessa e viscosa,

  4. Piaghette o fessure ai lati della bocca,

  5. Labbra secche,

  6. Sensazione di gola secca,

  7. Lingua secca e ruvida,

  8. Alito cattivo

  9. Difficoltà a parlare e a deglutire,

  10. Mal di gola,

  11. Alterazione del senso del gusto,

  12. Infezioni micotiche della bocca

  1. Aumento della placca, delle carie e dei problemi alle gengive,

Preziosi e semplici consigli

Per aumentare la quantità di saliva prodotta:

  1. Bevete qualche sorso d’acqua ogni tanto o masticate un chewing gum senza zucchero.

  2. Ricordate di lavarvi sempre i denti per prevenire la formazione di carie.

  3. Per alleviare considerevolmente i sintomi, cercate di evitare il più possibile il tabacco.

Esami e diagnosi

Per capire se soffrite di xerostomia, il medico o il dentista esamineranno la vostra bocca e vi chiederanno informazioni sui vostri problemi di salute passati.

In alcuni casi, per diagnosticare la causa del problema, potrebbero essere necessari gli esami del sangue, gli esami di imaging delle ghiandole salivari o la misurazione della quantità di saliva prodotta. Se soffrite di bocca secca dovrete fare particolarmente attenzione alla salute dei denti.

Ricordatevi di:

  1. Lavare delicatamente i denti almeno due volte al giorno,

  2. Passare il filo interdentale tutti i giorni,

  3. Usare un dentifricio a base di fluoro, chiedete al medico se ve ne può prescrivere uno che vi sia utile.

  4. Usate un colluttorio a base di fluoro o un gel a base di fluoro prima di andare a dormire, ma non usatene che contengano alcool perché può far seccare la bocca.

  5. Cercate di evitare gli alimenti appiccicosi e dolci; se non riuscite a evitarli, lavatevi i denti subito dopo averli mangiati.

  6. Andate dal dentista almeno due volte all’anno. Il dentista potrebbe anche consigliarvi di usare un gel a base di fluoro: il gel, disponibile in farmacia su ricetta, è una specie di dentifricio e serve per prevenire le carie.

immagini: 1. 2.

Impianti Nobel Biocare da 5,8£ al giorno!*
*Con finanziamento a tasso zero

L'offerta é ancora valida.​

Informazioni ulteriori