Storia dell’Odontoiatria Parte II – Non abbiamo imparato l’Odontoiatria dai Greci

Il mal di denti è una di quelle cose di cui abbiamo la certezza che abbia colpito anche i nostri antenati. Noi rabbrividiamo quando sentiamo che alcune persone hanno risolto il mal di denti con una chiave inglese! Anche i nostri nonni hanno trovato dei rimedi niente male. In questi articoli, scoprirete l'evoluzione dell’odontoiatria fino ad oggi.

Nel 900 AC i Greci iniziarono una grande cosa – cominciarono a deporre le basi dell’odontoiatria, decisero di non seguire la dottrina religiosa a favore di affermazioni empiriche. Smisero di credere che vermi minuscoli fossero responsabili del mal di denti. Scoprirono che il cibo e la saliva potevano causare la carie.

greci

I denti cariati venivano „bruciati”,  le estrazioni erano relativamente rare, solo i denti che si muovevano venivano tirati via, e di solito gli unici strumenti erano le mani,  mentre le pinze erano molto rare. C'è un antica pinza in piombo nella casa di Delfi risalente al 500 AC, che reca la seguente iscrizione „i denti che non possono essere rimossi con questo attrezzo devono rimanere al loro posto”. Le  protesi non esistevano ai tempi dei Greci.

La morale di questa storia riguardo la carie è che il mito è duro a morire! Gli Europei hanno creduto che la carie fosse causata dalla presenza di piccoli vermi fino al 19 secolo.

La ragione di questa convinzione probabilmente è dovuta al fatto che le otturazioni venivano effettuate utilizzando dei semi che venivano collocati nel foro dentale con del mastice, l’antenato della gomma da masticare.  Quindi, se un seme germogliava in bocca, poteva assomigliare ad un piccolo verme....

 
foto: 1. 

Una consulenza ortodontica estesa a soli 85 GBP

L'offerta é ancora valida.

 
Informazioni ulteriori