I denti sovrannumerari

I denti sovrannumerari sono una patologia dentale chiamata iperdontia in termini odontoiatrici, e uno studio recente ha indagato l’incidenza e la prevalenza dei denti sovrannumerari nella popolazione.

L'iperdontia è definita come la presenza in eccesso di uno o più denti rispetto ad una dentizione normale. I denti sovrannumerari sono elementi dentali formatisi in eccesso, ma con una struttura amelo-dentinale e corono-radicolare regolare, molto o del tutto simile a quella dei denti normali.

Scopriamo l’identita’ dei denti sovrannumerari

Lo sviluppo di questa patologia si può manifestare in tutte le tre fasi della dentizione umana (decidua, mista e permanente), ma è meno comune in quella decidua. I medici parlano di denti soprannumerari, in eccesso rispetto alla normale formula dentaria che conta 20 denti decidui e 32 denti permanenti.

sovrannumerari

L'iperdontia sembra avere più un’ incidenza tra fra i maschi, ed è associata spesso a sindromi genetiche complesse. I denti sovrannumerari possono crescere dappertutto in diverse zone del cavo orale, (ma non nel naso o sulla fronte). I più frequenti sono i denti in eccesso che hanno sede nella regione degli incisivi centrali superiori, poi i denti in prossimità del secondo e terzo molare superiore, e anche il dente sovrannumerario, detto anche “nono dente” o “quarto molare” perché spunta dietro gli ultimi molari.

I denti sovrannumerari sono pericolosi?

I denti sovrannumerari possono causare delle difficolta’ nella pulizia e quindi nelle pratiche di una semplice e corretta igiene orale. Per questa ragione possono causare carie dentale, periodontite, infiammazione e una forte incidenza di infezioni.

foto: 1.

È una scelta ideale per coloro che hanno perso tutti o la maggior parte dei loro denti. All-on-4 (Same day teeth) è una soluzione per protesi fissa, costruita su 4 impianti.

L'offerta è valida fino al 30 settembre 2018.

Ulteriori informazioni