Storia dell’Odontoiatria parte IV – La legge di Murphy – L’otturazione in amalgama

Il mal di denti è una di quelle cose di cui abbiamo la certezza che abbia colpito anche i nostri antenati. Noi rabbrividiamo quando sentiamo che alcune persone hanno risolto il mal di denti con una chiave inglese! Anche i nostri nonni hanno trovato dei rimedi niente male. In questi articoli, scoprirete l'evoluzione dell’odontoiatria fino ad oggi.

L’Odontoiatria ha iniziato a diventare una scienza medica "reale" a partire dal XIX secolo. Un francese, di nome Fauchard ne ha stabilito i fondamenti.

amalgama

Le prime otturazioni in amalgama sono state realizzate da un dentista di Londra, di nome Murphy, nel 1825. Il materiale e la tecnica di otturazione  si sono rivelati efficaci, e anche se è vero che tutt’ora sono fonte di controversie da parte della scienza medica moderna,  si tratta  di una delle otturazioni più durevoli  e più efficaci scoperte fino ad oggi. Inoltre questo tipo di otturazione era accessibile a tutti, perché più economica dell'oro o dell’argento.

Il gas esilarante è stato scoperto nel 1776, ma è solo dal 1844 che viene usato in odontoiatria. Horace Wells di New York è stato il primo dentista  a notare (tra l'altro in maniera del tutto accidentale) che il gas esilarante aveva effetti anestetizzanti. Decise di testarlo immediatamente su di un collega a cui estrasse un dente. Il paziente non sentì alcun dolore. Successivamente per anestetizzare i pazienti furono usati  etere e cloroformio.

 

image: 1. 

 

Trattamento ortodontico in offerta per sole 5£ al giorno!*
*con prestito senza interessi

L'offerta é ancora valida.​

 

Ulteriori informazioni